risultati

risultati

La Campania presenta gli stessi trend demografici degli altri stati europei, con una popolazione che tende ad invecchiare sempre di più. Si stima che nel 2050, il 50% della popolazione avrà oltre 65 anni, e la popolazione ultraottantenne sarà raddoppiata rispetto ad oggi. Queste evoluzioni demografiche rappresentano un importante sfida, in quanto le fasce di età più avanzate sono quelle che si accompagnano con riduzione della qualità della vita per l'aumento delle condizioni di multimorbidità e politerapia. Si stima infatti, che all'età di ottanta anni, circa l'80% della popolazione assume farmaci per due o più patologie concomitanti. Questo singolo aspetto ha già, preso singolarmente, un notevole impatto sui costi e la sostenibilità del welfare pubblico. Il progetto Integra, opera in questo ambito sopracitato. La sua realizzazione presuppone un ruolo chiave del gruppo progettuale che già  opera a diverso titolo, e da diversi anni, nel settore della ricerca, dell’agroalimentare, della salute dell’uomo e dell’innovazione.  Si tratta del presupposto, grazie al quale è stato possibile presentare la proposta di progetto che attende risultati in diversi ambiti:

- Ricerca e Sviluppo Sperimentale

- Trasferimento tecnologico

- Cooperazione industriale e scientifica

- biotecnologie 

- Nutraceutica

 

Il principale di Integra attende alla progettazione di un nuovo prodotto che potrà essere potenzialmente lanciato sul mercato nel settore funzionale nutraceutico. Per ottenere questo risultato, si opererà sull’utilizzo di antiossidanti estratte da uva, foglie di olivo, e altri prodotti di scarto come fonte di integratori/nutraceutici per la prevenzione delle malattie croniche a elevata morbidità e mortalità come il diabete di tipo 2. 

Il progetto attende la proposizione di una buona prassi nelle modalità di somministrazione tramite incapsulamento in liposomi, al fine di ottenere un migliore delivery nei tessuti bersaglio e per superare gli effetti legati alla degradazione enzimatica e metabolizzazione acida.

La trasferibilità tecnologica nel presente progetto è collegata allo sviluppo nuovi liposomi/antiossidanti, con peculiari attività biologiche e farmacologiche

 

INTEGRA richiede un profondo approccio multi- e inter-disciplinare, unendo competenze chimiche, biologiche, farmacologiche, mediche. Parte di queste competenze sono presenti nel gruppo di ricerca dedicato e comunque saranno oggetto di condivisione in ambito nazionale ed internazionale

Tra i risultati attesi di progetto si configura una ampia azione di disseminazione degli output ed outcome di progetto. 

 

Progetto cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale
Loghi Istituzionali Partnership ed Enti Finanziatori
 

 

©Sito Ufficiale progetto INTEGRA -POR CAMPANIA FESR 2014/2020. Sito finanziato nell’ambito delle attività del progetto Integra - POR CAMPANIA FESR 2014 – 2020 - Asse Prioritario 1 “Ricerca e Innovazione” - Obiettivo Specifico 1.1 Incremento dell’attività di innovazione delle imprese

Progetto Integra | Informativa Privacy | Contattaci 

 

 

Please publish modules in offcanvas position.